Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la nostra politica della privacy.

Esempio pratico e teorico

Ecco la spiegazione teorica del processo, in soli cinque passi:

  1. Il Comune decide di indire un referendum consultivo ai suoi elettori e crea una consultazione
  2. Il Comune invita i gli elettori alla registrazione alla piattaforma VotoFacile, per poter partecipare alla consultazione ed esprimere le proprie preferenze
  3. Gli elettori si registrano tramite un essenziale form di registrazione, con dati anagrafici, cellulare e email e accedono alle schede informative messe a disposizione dal Comune stesso
  4. Gli elettori, con la massima privacy e con il massimo livello di informazioni possibile, esprimeranno il loro voto (garantiti anonimato, univocità e non replicabilità)
  5. Alla scadenza del periodo stabilito dal Comune per la singola consultazione, VotoFacile pubblicherà il risultato

Esempio pratico

Come spendereste gli avanzi di bilancio del 2016, pari a 1 milione di Euro, tra le seguenti opzioni?

  • Opzione 1: rifacimento manto stradale in 10 punti chiave della città
  • Opzione 2: creazione primo tratto metro-tramvia (5 fermate)
  • Opzione 3: recupero area ex-mercato e creazione spazio espositivo permanente
  • Opzione 4: defiscalizzazione per ceti meno abbienti

Qualora necessario per ogni opzione VotoFacile metterà a disposizione, a portata di click, tutto il materiale (predisposto dal Comune e verificato dall’Ente stesso per evitare la diffusione di interpretazioni errate) di approfondimento esistente e utile per avere una completa informativa sui temi proposti.